DME elettrica-bike.it

Bici elettrica: un soft sport adatto a tutte le età

Quello con l’e-bike è un soft sport che sta riscuotendo sempre più successo, dal momento che ormai, come dimostrato da uno studio del Transport Research Laboratory, se le bici classiche invogliano ad uscire circa 25 volte l’anno, le e-bike spronano a stanare le persone almeno una volta al giorno. Con benefici dimostrati su cuore, polmoni, circolazione sanguigna e riduzione dello stress. Benefici trasversali e che interessano tutte le età, utili per contrastare la sedentarietà sempre in agguato, dai più piccoli ai più anziani.

Benefici per chi fa sport, ma non solo

Se l’uso delle biciclette elettriche aumenta di anno in anno in tutta Europa non è perché siamo pigri.

Sono molteplici i benefici per la salute che spingono tantissime persone, sempre più spesso, a dotarsi di un’e-bike per andare al lavoro, per fare la spesa, accompagnare i figli a scuola o semplicemente per fare un po’ di moto.

Un soft sport, ovvero uno sport “dolce” e leggero ma non per questo meno efficace. Infatti, il movimento con la pedalata assistita regala tanti benefici ad ogni età ed è consigliato anche agli sportivi come “scarico” e allenamento muscolare, per mantenere la pressione sanguigna a livelli costanti, coadiuvando perfettamente l’allenamento.

La bici a pedalata assistita, è ottima per chiunque voglia cominciare e continuare uno sport senza stancarsi troppo, dai bambini che vengono dall’inattività totale a chi ha già sperimentato un po’di moto. Il movimento c’è e si sente, si suda poco o nulla, ma lo sforzo è attutito dalla pedalata assistita che però, in base agli ultimi studi, fa pedalare quasi il doppio della bicicletta classica.

E-bike perfetta per i meno giovani

Il movimento blando ma costante ed efficace dell’e-bike è consigliato alle persone che hanno i 60 anni; infatti, oltre ad essere un’alternativa ottima alla cyclette, fa uscire fuori casa e consente di godere dell’aria aperta, divertendosi molto di più che chiusi all’interno elle quattro mura, scegliendo i percorsi che fanno al caso nostro.

city bike elettrica dme

Usufruendo della pedalata assistita, nelle salite come nelle discese, lo sforzo c’è ma è attutito. Ideale per chi, magari, ha un passato da ciclista ma teme un eccessivo affaticamento: l’e-bike può diventare una fedele compagna di…salute.

L’impatto sull’organismo, soprattutto se si viene da una totale inattività, non apporta stress e quando ci si stanca si può subito attivare la pedalata assistita.

L’e-bike è consigliabile anche per il recupero, ad esempio per chi ha avuto un intervento al ginocchio come una meniscopatia. La pedalata assistita potrebbe rientrare nei benefici della riabilitazione.

Scopri le nostre migliori bici elettriche per muoversi in città

 


Tutti in salute e più magri con la pedalata assistita quotidiana

In linea di massima, andare in bici aiuta a mantenere efficiente l’apparato osteo-articolare e cardiovascolare. Per questo motivo, quando non si attiva la pedalata assistita, aumentando lo sforzo, ad esempio nelle salite, i benefici sono paritetici e commisurabili a quelli di una tradizionale bicicletta.

L e-bike, può anche far dimagrire. Essendo un allenamento aerobico, se praticato con costanza e in associazione ad una dieta equilibrata, dando più o meno potenza alla pedalata, in base alle nostre esigenze, può far perdere anche 500/700 calorie all’ora.

Ciò che conta è muovere i piedi e non alzarsi sui pedali con un rapporto leggero, restando sulle 70/80 pedalate al minuto.

Categorie

Articoli recenti

Articoli correlati