DME elettrica-bike.it

Mountain Bike elettrica: l’ebbrezza dell’avventura e il controllo dell’e-bike 

Nonostante la Mountain Bike elettrica abbia trovato negli ultimi anni grande diffusione, ci sono ancora tante persone che credono che applicare un motore elettrico ad una bici dall’indole sportiva sia una contraddizione.

In realtà la Mountain bike elettrica deve essere considerata come un’evoluzione della sua versione senza motore che ha consentito di rendere accessibile a tutti un modello di bicicletta nato per i ciclisti più avventurosi.

La maneggevolezza, l’agilità e la robustezza della Mountain bike si uniscono, oggi, al motore elettrico che sostiene la pedalata anche nei percorsi più impervi e nelle salite più ripide e consente un maggiore controllo e una migliore  tenuta di strada.

Caratteristiche che hanno portato la MTB elettrica ad essere apprezzata dai bikers incalliti quanto dai neofiti delle due ruote.

Mountain Bike: nascita ed evoluzione di una leggenda

mtb elettrica fractumNata negli anni ’60 in California per percorrere terreni sterrati e ripidi, oggi la MTB nella sua evoluzione a pedalata assistita offre la stessa ebbrezza dell’avventura, ma più stabilità, grazie alla tecnologia delle Pedalec.

Una sintesi ottimale, con performance sempre più apprezzate dai biker di tutto il mondo. La Mountain Bike Elettrica, oltre alle caratteristiche tipiche della sua omologa “muscolare”, ne offre una in più, a dir poco fondamentale: il controllo dato dalla spinta del motore elettrico.

Infatti, proprio la pedalata assistita garantita dal motore elettrico, offre più stabilità alla bicicletta; infatti, grazie al supporto della spinta elettrica, la bici mantiene una velocità costante e regolata, aiutandoci a concentrarci di più sul percorso e sulla guida in sé.

L’alternativa più amata alla MTB: la MTB elettrica

Il motivo per cui la vendita delle e-MTB aumenta a livello mondiale, è da ricercare nelle performance migliori ottenute in salita, dove mantenere l’equilibrio è fondamentale. Si moltiplicano di conseguenza anche i percorsi concepiti appositamente per una nuova tipologia di riding, dove la protagonista è la Mountain Bike elettrica.

I punti di forza dell’e-MTB

Per fare un esempio dei punti di forza di questa tipologia di e-bike, prendiamo ad esempio la Mountain Bike Elettrica Dme Grand Tour V1.0 250w 36v.

Essa offre in dotazione, oltre alle ruote ampie da 26’’ o 27.5’’, le sospensioni, il cambio a 24 rapporti e i pneumatici tassellati che rappresentano la dotazione base di ogni MTB che si rispetti, anche:  freni idraulici, doppio ammortizzatore, cerchi in alluminio, 5 livelli di assistenza.

 

 

 

Stabilità e tenuta di strada con i doppi ammortizzatori e la spinta elettrica

I doppi ammortizzatori, vanno a raddoppiare il controllo del movimento delle sospensioni, agendo anche sulla capacità di assorbire gli urti senza oscillazioni da parte del pneumatico. Inoltre, la capacità raddoppiata delle oscillazioni e dei rimbalzi sui terreni accidentati, rende questa e-MTB perfetta per le avventure all’aria aperta e sui percorsi più impervi.

La configurazione robusta, il telaio in alluminio e il supporto del motore elettrico alla pedalata, la rendono più stabile anche nei percorsi cittadini.

Vai al modello di MTB elettrica

 

Categorie

Articoli recenti

Articoli correlati